Soletta, arrestato dopo la fuga

Un uomo di 37 anni è fuggito durante un controllo di polizia venerdì mattina a Soletta. Ma prima ha minacciato un agente di polizia con un coltello e ha rubato una bicicletta a un passante. Il fuggiasco, di nazionalità kosovara, è stato catturato solo dopo un inseguimento a cui hanno preso parte diverse pattuglie della polizia comunale e cantonale. 

Economia e agricoltura a braccetto

La conferenza stampa di Berna
keystone La conferenza stampa di Berna

Con un anno d'anticipo, le organizzazioni imprenditoriali e agricole si preparano alle elezioni federali dell'autunno 2023. Riunitesi venerdì a Berna, le quattro principali organizzazioni economiche elvetiche hanno annunciato di volersi lanciare a braccetto nella corsa al Parlamento.

In campagna elettorale, sosterranno i rispettivi candidati e le rispettive politiche. Il motto scelto è quello di offrire "prospettive invece di utopie".

Economiesuisse, Associazione svizzera delle arti e mestieri, Associazione svizzera degli imprenditori e Unione svizzera dei contadini si concentreranno soprattutto sull'economia, facendo capo anche ai social media.

Frontale sulla A8, un morto

Un automobilista è morto venerdì sulla semiautostrada A8 nei pressi di Leissigen, sulle rive del lago di Thun, in uno scontro frontale con un furgoncino. L'autostrada tra Interlaken e Spiez è stata chiusa al traffico per diverse ore, ha precisato la polizia cantonale bernese. L'autista dell'altro veicolo è stato portato in ospedale in ambulanza. 

Ucraina, la Svizzera invia ancora aiuti

La Svizzera fornirà attrezzature per contrastare gli incendi, depurare le acque contaminate e rimuovere detriti e macerie alle autorità ucraine. Lo comunica venerdì il DFAE.

Il materiale, per un valore complessivo di 5,2 milioni di franchi, è stato donato dal Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS) e dalla città di Basilea.

Tutto il materiale sarà trasportato via terra in modo scaglionato e consegnato al servizio della protezione civile dopo una formazione. Oggi, venerdì, i due primi camion, con a bordo quattro macchinari da cantiere, sono partiti alla volta dell’Ucraina.

Esplode un bancomat a Rossens

Un bancomat è stato fatto saltare in aria nella notte fra giovedì e venerdì a Rossens, nel canton Friburgo. I ladri sono riusciti a scappare, forse a bordo di un'auto rossa, con una somma di denaro ancora sconosciuta, secondo quanto riferito dalla polizia cantonale. Il caso è di competenza del Ministero pubblico della Confederazione (MPC).

Beznau, guasto al reattore numero 2

Il reattore numero 2 della centrale nucleare di Beznau, nel canton Argovia, è stato scollegato automaticamente dalla rete elettrica venerdì mattina verso le 09.00 a causa di un guasto.

Stando all'Ispettorato federale della sicurezza nucleare (IFSN), non vi è alcun rischio per le persone o per l'ambiente. L'impianto è stabile.

Il sistema ha reagito "come previsto" e le misure per rimediare al guasto sono state avviate dalla centrale. Prima di riattivare l'impianto, l'autorità di sorveglianza dovrà assicurarsi che non vi siano ostacoli dal punto di vista della sicurezza. Il reattore numero 2 della centrale nucleare di Beznau era tornato in servizio il 22 agosto.

ZH, cade sui binari, ferita

Una donna di 28 anni è rimasta gravemente ferita giovedì sera alla stazione di Zurigo-Oerlikon. Dopo essere caduta sui binari, è stata investita ed è rimasta intrappolata sotto un treno della S-Bahn. Sono dovuti intervenire i pompieri per salvarla. Non si sa ancora perché la sfortunata sia caduta sui binari ha riferito la polizia comunale.

Abusi, numeri bassi in pandemia

Sono limitati i numeri degli abusi riscontrati nell'ambito dell'ottenimento di indennità per lavoro ridotto durante il periodo della pandemia: lo dice la Segreteria di Stato dell'economia (Seco).

Dall'inizio della crisi del coronavirus la Seco ha ricevuto 2'130 segnalazioni su violazioni delle norme per accedere alla disoccupazione parziale, ha indicato Oliver Schaerli, responsabile del mercato del lavoro e dell'assicurazione contro la disoccupazione alla Seco.

La Seco intende verificare da vicino più della metà dei casi segnalati. Finora sono state controllate circa 500 aziende: "tra queste abbiamo riscontrato solo 45 abusi", ha detto Schaerli.