- News: James oltre quota 40'000 punti

LeBron James
KEY LeBron James

LeBron James è diventato il primo giocatore a ottenere più di 40’000 punti in NBA. La star dei Lakers ha superato questa soglia (calcolata basandosi solo sulla regular season) nella sfida persa in casa per 124-114 contro Denver.

Nel febbraio dello scorso anno era già diventato il miglior marcatore di sempre superando i 38’390 punti di Kareem Abdul-Jabbar. Ora con i 26 messi a segno contro i campioni in carica è arrivato a quota 40’017.

Clint Capela dal canto suo ha firmato la prima doppia doppia dal 4 febbraio nella 2a sconfitta (114-102) in due giorni di Atlanta contro Brooklyn.

Asta, Moser sfiora il podio

Moser
KEY Moser

Non è bastato il record personale ad Angelica Moser per agguantare il podio dell’asta ai Mondiali indoor di Glasgow. L'elvetica ha pagato caro i due errori a 4,75m prima del tentativo riuscito. L'oro è andato a Molly Caudery.

Nei 400m Femke Bol (49"17) ha ritoccato il suo primato mondiale di 0"07. In campo maschile il belga Alexander Doom ha battuto Karsten Warholm.

I 60m hs sono stati vinti da Grant Holloway. Controprestazione del campione europeo Jason Joseph (21o), escluso dall’ultimo atto. Stesso destino per Mathieu Jaquet (20o) e Géraldine Frey, fuori per 0"03 dalla finale dei 60m.

- News: Vince la Spinelli, Tigers ko

La Spinelli resta 2a in classifica grazie al convincente successo per 96-82 sul Nyon. A Nosedo Massagno ha cambiato marcia a partire dall'inizio del 2o quarto e deciso la sfida nell'ultimo parziale, dopo che gli ospiti si erano rifatti sotto dopo il 30'. 

Miglior marcatore di serata è stato Ballard, che ha messo a referto 22 punti e 9 rimbalzi. 

Il Lugano non è invece riuscito a compiere l'impresa a Ginevra, cedendo per 93-87 ai romandi nonostante i 31 punti di Hammond. Bruciante sconfitta pure per il Riva contro il fanalino di coda Baden, vittorioso per 62-60.

Hoffmann da record, ma out

Lore Hoffmann
KEY Lore Hoffmann

Entrambe ambiziose, entrambe eliminate in semifinale: domenica sera, ai Mondiali indoor di Glasgow, né Lore Hoffmann né Audrey Werro lotteranno per le medaglie nella finalissima degli 800m. E ciò malgrado una prestazione di tutto rispetto. Quarta e quinta delle rispettive prove, la vallesana (2’00"06) e la giovane friborghese (2’00"16) si sono infatti spinte al di sotto del record svizzero firmato Selina Buechel (2’00"38) nel 2017. 

- News: HAECKI-GROSS TORNA IN ALTO

Lena Haecki-Gross
freshfocus Lena Haecki-Gross

Lena Haecki-Gross si è riscattata dopo le ultime controprestazioni, in special modo quelle ai Mondiali, ottenendo la sua 2a vittoria in CdM di biathlon!

L’elvetica si è imposta con una grande prestazione nella 12,5km di Oslo. La 28enne ha fatto la differenza all’ultima sessione di tiro per precedere le francesi Julia Simon e Lou Jeanmonnot, per una top 3 identica a quella del suo primo trionfo di metà gennaio.

Per l'obvaldese si tratta dell'8o podio in CdM (4o individuale) e pareggia i conti con Selina Gasparin, unica altra rossocrociata ad aver vinto a questi livelli (pure due volte).

Coleman iridato nei 60m

Scatto vincente
Keystone Scatto vincente

La prima giornata di gare ai Mondiali indoor di Glasgow ha regalato il titolo nei 60m a Christian Coleman. Nella finale lo statunitense ha chiuso in 6"41 battendo il connazionale Noah Lyles e il giamaicano Ackeem Blake.

All’elvetico Pascal Mancini non è bastato il suo personale stagionale di 6"62 trovato in semifinale per qualificarsi all’ultimo atto.

Sempre sul fronte rossocrociato, Audrey Werro in 2'01"83 e Lore Hoffmann in 2'02"53 sono entrate nelle semifinali degli 800m, che avranno luogo sabato nel primo pomeriggio. Niente da fare per Joceline Wind nei 1'500m.

- News: Fondo, svizzeri vicini al podio

Riebli
Imago Riebli

- News: Daniela Ryf si ritira

Dieci volte campionessa del mondo
KEY Dieci volte campionessa del mondo

Triathlon: Daniela Ryf ha deciso di ritirarsi e al termine della stagione lascerà il triathlon. Nel corso della sua straordinaria carriera la 36enne rossocrociata si è laurata ben 10 volte campionessa del mondo, cinque delle quali nell’Ironman. Lo scorso giugno ha inoltre stabilito il tempo record nella distanza regina chiudendo in 8h08’21" la gara di Roth, in Germania.

Tiro: Audrey Gogniat ha centrato il bronzo nella carabina ad aria compressa da 10m agli Europei di Gyoer (Ungheria). Fuori dalla finale Nina Christen, già terza ai Giochi di Tokyo.