Ricattata la Stadler Rail

I responsabili del recente attacco al sistema informatico della Stadler Rail hanno pubblicato in internet parte dei documenti rubati e ora esigono il pagamento di sei milioni di dollari.

Il costruttore ferroviario di Bussnang ha ribadito venerdì, dopo averlo già fatto a inizio mese, di non voler cedere e di non aver intavolato alcuna trattativa con i pirati informatici.

I ricattatori hanno nel frattempo fatto sapere di voler dare all'azienda una seconda opportunità prima di svelare anche il resto dei dati in loro possesso. Secondo quanto indicato dal Tages-Anzeiger le informazioni già rese note riguardano crediti, contratti bancari e un accordo fiscale col canton Turgovia.

A13, lavori fra giugno e luglio

L'A13 a Mesocco
USTRA L'A13 a Mesocco

Prenderanno il via il 1° giugno e dureranno fino a metà luglio i lavori (notturni dalle 20.00 alle 05.00, dalla domenica al venerdì) per il risanamento della pavimentazione delle A13 fra Mesocco Nord e Pian San Giacomo, che avranno un impatto sulla circolazione.

Per gestire il cantiere in sicurezza sarà necessario chiudere parzialmente la strada nazionale dal 10 al 26 giugno e dal 12 al 17 luglio, dirottando sulla cantonale il traffico verso sud.

Dal 1° al 10 giugno e dal 29 giugno al 10 luglio le chiusure saranno invece totali, in concomitanza con quelle notturne del tunnel del San Bernardino. In quelle ore i mezzi pesanti saranno fermati a San Vittore e Hinterrhein.

Christian Paglia non si ricandiderà

L'annuncio in conferenza stampa
rsi L'annuncio in conferenza stampa

Christian Paglia concluderà la sua attività in Municipio a Bellinzona "entro la primavera del 2021" e non solleciterà un nuovo mandato alle prossime elezioni comunali.

"Si impone una scelta fra politica e professione", ha dichiarato venerdì davanti alla stampa, riservandosi di candidarsi per il Consiglio comunale.

Il capodicastero opere pubbliche e ambiente era in lizza per l'appuntamento del 5 aprile, prima che la legislatura venisse prorogata di un ulteriore anno a causa della crisi sanitaria. Alla fine del mese scorso si era autosospeso, in attesa dei risultati di inchiesta interna e audit sui sorpassi milionari su tre cantieri di opere pubbliche.

Primo bimbo morto in Svizzera

Tra i deceduti nelle ultime 24 ore in Svizzera a causa di patologie legate al coronavirus c'è, per la prima volta, anche un bambino, un neonato residente in Argovia.

Come precisato da Stefan Kuster, responsabile del settore malattie infettive in seno all'Ufficio federale della sanità pubblica, il piccolo paziente è rimasto contagiato all'estero.

Da Basilea è poi giunta notizia che altri due minorenni, fratello e sorella che frequentano lo stesso istituto scolastico, sono risultati positivi. In quarantena sono di conseguenza finite una settantina di persone, giovani e meno giovani, che hanno avuto contatti con loro.

Colloquio online Sommaruga-Merkel

Simonetta Sommaruga, presidente della Confederazione
Keystone Simonetta Sommaruga, presidente della Confederazione

La collaborazione tra Berna e Berlino è ottima e soprattutto pragmatica: potrà servire da modello per le relazioni tra Svizzera e Unione europea, dato che dal primo luglio la Germania assumerà la presidenza del Consiglio dell'Ue.

E’ quanto emerso venerdì nel corso di un colloquio - in videoconferenza - tra la presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga e la cancelliera tedesca Angela Merkel.

Le due esponenti politiche ai vertici dei rispettivi Stati hanno discusso della gestione della crisi del coronavirus, di politica europea e di politica climatica, precisa il Dipartimento dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC).

32 casi e 2 morti in Svizzera

Sono 1'657 le persone decedute per ragioni legate al Covid-19 in Svizzera
Keystone Sono 1'657 le persone decedute per ragioni legate al Covid-19 in Svizzera

Sono 32 i nuovi casi di contagio da coronavirus segnalati in Svizzera e nel Liechtenstein nelle ultime 24 ore, per un totale che sale così a 30’828.

Il numero di decessi è nel contempo passato a 1'657, due in più facendo il confronto con giovedì. 

Si tratta di cifre in aumento rispetto a quelle rilevate nei giorni precedenti, il che dimostra quanto sia necessario restare attenti. "Ciò ci ricorda che la pandemia non è ancora alle nostre spalle", ha osservato Stefan Kuster, nuovo responsabile del settore malattie trasmissibili dell'Ufficio federale della sanità pubblica.

Critica a Roche, test costa troppo poco

Le aziende concorrenti criticano i prezzi troppo bassi decisi da Roche per il test
Keystone Le aziende concorrenti criticano i prezzi troppo bassi decisi da Roche per il test

Il colosso farmaceutico basilese Roche si sta attirando le antipatie della concorrenza in Germania riguardo al test per individuare la presenza di anticorpi al coronavirus.

Alle aziende rivali non va giù il costo troppo basso dell'esame, né la preferenza espressa per il prodotto della multinazionale elvetica dal ministro della Sanità tedesco Jens Spahn. Secondo il quotidiano tedesco "Handelsblatt", Roche vende il test per 1.50 franchi. Gli altri fornitori in Germania addebitano un costo fra i 4 e i 6 euro.

Ad aumentare l'irritazione c'è la strategia di marketing operata dal gigante elvetico, che a quanto pare ha fatto breccia nella politica.

Dal 15 giugno Grecia apre agli svizzeri

Dal 15 giugno gli svizzeri potranno andare liberamente in Grecia
Keystone Dal 15 giugno gli svizzeri potranno andare liberamente in Grecia

La Grecia accoglierà, a partire dal prossimo 15 giugno, i turisti provenienti dalla Svizzera e da altri 29 Paesi senza l'obbligo di quarantena. Escluse al momento Gran Bretagna e Italia.

E’ quanto riporta il quotidiano Kathimerini, che su Twitter pubblica la lista dei 29 Paesi ammessi dopo aver allentato le misure di lockdown imposte per contenere la diffusione del coronavirus. Saranno possibili test a campione da parte delle autorità sanitarie greche.

Entro il 1° luglio Atene riesaminerà nuovamente la situazione legata al coronavirus negli altri Stati prima di decidere ulteriori allentamenti.