Marionna Schlatter candidata agli Stati

I Verdi di Zurigo hanno lanciato la loro presidente Marionna Schlatter nella corsa al Consiglio degli Stati per le elezioni federali. La sociologa di 39 anni è stata scelta all'unanimità dai delegati del partito riunitisi in serata.Tenterà di contendere il seggio agli uscenti Daniel Jositsch (PS) e Ruedi Noser (PLR), che si ripresentano.

Multa confermata per SIX

La società gestisce la Borsa svizzera
keystone La società gestisce la Borsa svizzera

L'operatore SIX ha abusato della sua posizione dominante sul mercato delle carte di pagamento: lo ha stabilito il Tribunale amministrativo federale, che ha confermato martedì una multa di 7 milioni di franchi inflitta nel 2010 dalla Commissione della concorrenza per fatti risalenti al 2005 e il 2007.

SIX Multipay-filiale del gruppo-ha favorito i terminali per carte di pagamento della sua consorella SIX Card Solutions: solo a questa società veniva infatti offerta, a partire dal 2005, la funzione Dynamic Currency Conversion.

Questa permette a chi detiene carte straniere la possibilità di decidere al terminale se effettuare il pagamento in franchi o nella sua valuta nazionale.  

Della Vedova a Caritas Grigioni

L'ex podestà di Poschiavo Alessandro Della Vedova torna sulla scena pubblica dopo alcuni mesi di ritiro dedicati alla famiglia e alla formazione. Il 49enne popolare-democratico che ad agosto dovrebbe assumere la presidenza del Gran Consiglio, come anticipato dalla trasmissione GrigioniSera, è stato nominato direttore di Caritas Grigioni.

Ultima chance per la Brexit

Theresa may in un'immagine scattata proprio oggi a Londra
keystone Theresa may in un'immagine scattata proprio oggi a Londra

Theresa May ha annunciato una serie di compromessi tra i quali la possibilità di votare su un secondo referendum e di restare in un'unione doganale temporanea con l'UE: questo per cercare di far aderire al suo piano di Brexit la maggior parte dei deputati.

La premier britannica ha chiesto loro di sostenerla assicurando che si tratta dell'ultima possibilità per trovare un modo per rispondere alla volontà popolare, che con il 52% dei consensi aveva votato a favore di un'uscita dall'Unione Europea.

Il testo riveduto e corretto della legge quadro sull'uscita dall'UE (Withdrawal Agreement Bill) verrà portato a Westminster il 3 giugno.

Alexander Zverev già nei quarti

Zverev
KEY Zverev

Malgrado non sia in una fase di grande forma, Alexander Zverev, 5o giocatore ATP, si è qualificato per i quarti del Geneva Open, dove è il numero 1. Il tedesco negli ottavi ha battuto per 6-2 6-1 il lettone Ernests Gulbis (80).

Zverev ha perso per primo il servizio (sull'1-1), ma si è poi rifatto rubandolo 3 volte. Nel 2o set i break sono arrivati sull'1-0 e poi sul 4-1.

Nei 1/16 Damir Dzumhur (57) ha superato lo spagnolo Feliciano Lopez (108). Sarà dunque il bosniaco mercoledì l'avversario di Stan Wawrinka (27). Eliminato dall'argentino Federico Delbonis (84) il bulgaro Grigor Dimitrov (47).

Primo processo a Kirchner

Cristina Fernández de Kirchner​ al suo arrivo in tribunale a Buenos Aires
keystone Cristina Fernández de Kirchner​ al suo arrivo in tribunale a Buenos Aires

Il primo di vari procedimenti promossi dalla giustizia argentina nei confronti dell'ex presidente Cristina Kirchner​, si è aperto martedì a Buenos Aires.

L'ex capo di Stato, pochi giorni fa, aveva annunciato di volersi candidare alle elezioni di ottobre. Gli esperti sostengono che il processo potrebbe durare almeno un anno e la sentenza dovrebbe arrivare quando l'imputata potrebbe far parte di un nuovo Governo, godendo dell'immunità parlamentare.

Il principale quotidiano del paese, Clarin, ricorda che la donna è accusata di essere "il capo di una associazione illecita" che avrebbe fatto assegnare opere pubbliche all'imprenditore Lázaro Báez per oltre 900 milioni di euro.

Ticino-Grigioni, incontro tra i Governi

Il Governo grigionese è stato ricevuto martedì a Bellinzona dal Consiglio di Stato ticinese per discutere di vari temi di interesse comune: dai trasporti alle società fittizie in Mesolcina. E' stato sottoscritto un accordo che permetterà ai militi della protezione civile delle regioni italofone retiche di seguire la formazione in Ticino.

Kering sul piede di partenza

E’ questione di ore: il gruppo francese Kering, che detiene il marchio Gucci, sta per ufficializzare la chiusura dell'intero settore della logistica che in Ticino fa capo a Luxury Goods. Si tratta di un trasferimento in Italia che avverrà per gradi su un lasso di tempo di un paio d'anni. Si parla di circa 300 posti di lavoro, quasi esclusivamente personale frontaliere.

I primi ad essere toccati saranno gli impiegati amministrativi legati alla logistica della sede di Cadempino; già pesantemente coinvolta nel piano di trasferimenti annunciati lo scorso ottobre (soppressi 150 posti).

Dopo Cadempino toccherà anche alle sedi di Sant'Antonino, Bioggio e Vezia.